I PROGETTI

I progetti per Freak che stiamo cercando di realizzare... non tutte le idee o suggestioni possono essere realizzate, ma sono comunque le benvenute!!!!

SCRIVETECI

PREMIO FREAK

A 40 anni dalla nascita degli Skiantos e del rock demenziale, organizzare un Convegno per valorizzare la figura di artista e intellettuale di Roberto Freak Antoni, durante il quale assegnare un premio a diverse entità artistiche capaci di interpretare la loro attività nell’ambito della sperimentazione e dell’innovazione, tra cultura alta e cultura bassa:
1-Contest per giovani band emergenti
2-Artista nazionale di rilievo, senza distinzione di genere
3-Giovane Artista emergente in ambito musicale selezionato attraverso uno scouting in rete.

Segnalazioni

FREAK BUS

Ricordate la passione che Freak nutriva per i Beatles? E il loro Magical Mistery Tour? Da qui l'idea di un Bus itinerante pieno di ricordi e Memorabilia, dedicato a Freak e agli Skiantos e a quella stagione (77 e dintorni) nella quale uno strato sociale in movimento ha cercato di organizzarsi, come tutti i grandi movimenti del mondo, in luoghi sottratti al dominio del mercato, e che ha sognato una rivoluzione basata sul linguaggio.

Qualcuno ha un Bus da mettere a disposizione per questo progetto?Trova il Bus

THE FREAK'S BASEMENT

Original Tributes for the Rock' Poet!

Un progetto sonoro per le giovani generazioni. La funzione di una cover è quella di mettere a confronto il proprio stile, la propria poetica musicale con un brano famoso! In questo modo si esaltano le differenze e le peculiarità e la fruizione è molto più immediata. Mandateci le vostre personali interpretazioni di uno dei tanti capolavori di Freak. Siate folli o tradizionali, ma mai banali o scontati! Do It!!

ARCHIVIO COVER

DONAZIONI

1. Circolo ARCI AKKATA' - San Giovanni in Persiceto
2. WAL-COR (Carlo Santini) - Cremona
3. Villa Serena

Freak Tapes

Alcuni dei tributi sonori di artisti e amici che si sono voluti misurare con il brodo di Freak:

Invia la tua Cover

FREAK BUS

Uma mostra itinerante che accompagna i concerti degli Skiantos...un Bus attrezzato per ospitare i gioielli di Freak, testi originali, oggetti, dischi, vestiti, cartelli, film, ecc.

Un piccolo esempio della possibile Mostra lo trovate qui... Freak Gallery
responsive devices

LARGO ALL'AVANGUARDIA

Mostra+Eventi
Freak Gusto
Le sottoculture e la controcultura a Bologna tra il 1975 e il 1985

Negli anni indicativamente tra il 1975 e il 1985 a Bologna si è generata una strana ma felicissima commistione tra cultura ufficiale, subcultura (espressione di diversità), e controcultura (espressione di contrapposizione), che ha alimentato in maniera del tutto spontanea lo sviluppo di uno straordinario e per certi versi unico laboratorio creativo. Roberto Freak Antoni e' stato uno tra gli emblemi più riconoscibili di quegli anni, ideale simbolo di un feroce tensione creativa, che ha coinvolto trasversalmente diversi ambiti artistici in tutta la città: arte, musica, comics, letteratura, performances, cinema, video, teatro, fotografia, comunicazione, le aree di un processo culturale che ha inciso profondamente su tutta la cultura italiana e che ha trovato anche dall’estero significative attenzioni. Freak è il simbolo di quella stagione nella quale uno strato sociale in movimento ha cercato di organizzarsi, come tutti i grandi movimenti del mondo, in luoghi sottratti al dominio del mercato, e che ha sognato una rivoluzione basata sul linguaggio. Un insieme di giovani e studenti che, forse anche inconsciamente, aveva messo, già allora, al centro delle proprie ambizioni quella creatività di cui tanto si parla in questi anni.

Scriveteci

Friends

Giorgio Centamore